CLP classificazione, etichettatura, imballaggio header

CLP classificazione, etichettatura, imballaggio

Contattaci generico

Contattaci

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Chiamaci: +39.035.328.111

Scrivi a: siad@siad.eu

CLP classificazione, etichettatura, imballaggio

Le sostanze chimiche devono essere classificate in base al nuovo regolamento relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio (Regolamento CLP) entro l' 1 dicembre 2010.

Per molte sostanze, è necessario inoltre comunicare la classificazione CLP all’Agenzia europea per le sostanze chimiche entro il 3 gennaio 2011.

Il nuovo Regolamento relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio avrà incidenza nei seguenti casi, ovverosia se si è:

  • un registrante ai sensi del regolamento REACH;
  • un fabbricante o un importatore di sostanze o miscele (preparati) che si immettono sul mercato;
  • un utilizzatore a valle - ovverosia si usano sostanze o miscele fornite per la formulazione di altri prodotti che si immettono sul mercato, ad esempio adesivi, prodotti per la pulizia, vernici, olii per motore;
  • un distributore (dettagliante) - si immagazzina e si immette sul mercato una sostanza o una miscela per altre sostanze;
  • un produttore o un importatore di articoli esplosivi o che contengono sostanze rilasciate intenzionalmente o che sono nell’elenco delle sostanze estremamente problematiche;
  • coinvolti nella ricerca e nello sviluppo di sostanze chimiche.
  •  

Il Regolamento CLP annovera tutte le sostanze e miscele?

Il Regolamento CLP annovera la maggior parte delle sostanze e miscele fornite a terzi. Alcune sostanze e miscele, ad esempio i prodotti cosmetici, non rientrano nell’ambito del Regolamento CLP. Le eventuali esenzioni sono espressamente menzionate nel Regolamento.

Quando è necessario classificare ed etichettare le proprie sostanze chimiche conformemente al Regolamento CLP?

Le sostanze immesse sul mercato devono essere classificate, etichettate e imballate in base ai criteri previsti dal Regolamento CLP a partire dal 1° dicembre 2010. La classificazione delle sostanze sulla base delle regole previste dalla Direttiva sulle sostanze pericolose (DSD) continuerà fino al 1° giugno 2015.

Nella scheda dei dati di sicurezza devono essere menzionate sia la classificazione CLP che DSD.


Riassumendo:

  • Le sostanze pure immesse sul mercato devono essere classificate in base ai criteri CLP a partire dal 1° dicembre 2010.
  • Le miscele immesse sul mercato devono essere classificate in base ai criteri CLP a partire dal 1° giugno 2015.

E’ possibile scaricare inoltre la nuova classificazione ed etichettatura delle principali sostanze dal pdf allegato.

 


Classificazione ed etichettatura sostanze


Aggiornamento 13 giugno 2012