Contattaci refrigeranti

R-1234yf

La Direttiva 2006/40/CE vieta l'utilizzo di gas refrigeranti aventi potenziale di riscaldamento globale (GWP) superiore a 150 per gli impianti di climatizzazione di nuovi modelli auto, impedendo di fatto l’uso di R-134a (GWP 1.430). Per il nuovo fluido R-1234yf, grazie alla elevata energia di ignizione e alla bassa velocità di propagazione della fiamma, è stata proposta la creazione della classe di sicurezza A2L (leggermente infiammabile). Queste caratteristiche riducono il rischio di infiammabilità, a livelli tali da far ritenere accettabile l’uso di questo fluido nella climatizzazione delle auto.

  Descrizione del prodotto

Denominazione

Composizione

% peso

Modalità di fornitura

Recipiente

Capacità (l)

Contenuto (kg)

 R-1234yf

HFO-1234yf

100

Bombola

12,5

5

               Raccordo valvola: CGA 166 sx; 12,7 mm ACME 16 - (UNI 11144-1H ex UNI 4405)

Specifica tecnica

Titolo

>99,5 %

Umidità

<10 ppm

Incondensabili in fase vapore

<1,5 %vol

Cloruri

Assenti

 

Proprietà chimico fisiche

Stato fisico

Gas liquefatto

Peso molecolare

114 g/mol

Punto di ebollizione a 1,013 bar

-29,5°C

Temperatura critica

94,7°C

Pressione critica

33,8 bar

Densità liquido saturo a 25°C

1091,9 kg/m3

Densità vapore saturo a 1,013 bar

37,9 kg/m3

Calore spec. Liq. saturo a 25°C

1,41 kJ/kgK

Calore spec. vap. saturo a 25°C

1,07 kJ/kgK

Tensione di vapore a 25°C

6,8 bar a

Tensione di vapore a 50°C

13,0 bar a

Aspetto / colore

Gas incolore

Odore

Debole odore caratteristico

ODP

0

GWP2

4

Limiti infiammabilità in aria1

6,2-12,3 %vol

Classificazione sicurezza (ASHRAE 34)

A2L

 

 

1:a 21 °C – ASTM E681-01

2: 4th assessment report (2007) of the intergovernmental panel on climate change.